» Turismo

Testo normale Testo medio Testo grande Stampa pagina
Sul territorio comunale non ci sono industrie, sono presenti solo ditte a carattere artigianale; tutte le risorse sono concentrate nell'agricoltura.


La frutticoltura e l'orticoltura sono i settori trainanti dell'economia maglionese: sul territorio si coltivano PESCHE, il frutto simbolo di Maglione, al quale le caratteristiche fisico chimiche del terreno, conferiscono un profumo intenso ed un gusto prelibato.
Ma la produzione raggruppa nei vari periodi dell'anno: ASPARAGI, ZUCCHINE, SUSINE, ALBICOCCHE, MELE, PERE, KIWI, CASTAGNE, reperibili direttamente dai produttori.
È presente anche una discreta produzione vinicola con vini rossi (barbera, nebbiolo ecc.) e i bianchi ERBALUCE DOC.

Il lago morenico di Maglione, chiamato Lago Moccagatta, apparteneva ai conti di Masino, citato come “lacus Mocagatae” in un atto dell’anno 1280. L’Amministrazione Comunale di Borgomasino di cui Maglione era divenuta frazione dal 31 dicembre 1928, lo alienò nel 1941 a certo Virgilio Causone che a fine 1949 lo rivendette al dr. Riccardo Chivino. Ancora oggi di proprietà privata.